Guida alla manutenzione della cassetta incasso WC

Guida alla manutenzione della cassetta incasso WC

Guida alla manutenzione della cassetta incasso WC

È capitato probabilmente a molti di avere questo problema in casa, spesso per farlo lavorare bene occorre metterci mano. Ovviamente la cassetta incasso WC non è universale, infatti, dello “sciacquone” del nostro bagno, ci sono diverse tipologie. Ognuna di queste ha una diversa tipologia di installazione e manutenzione, nonché funzionalità differenti. Secondo noi una delle più utilizzate sono proprio quelle a incasso, sicuramente per una questione estetica, infatti, va posta sotto le maioliche e resta invisibile.

Le produzioni più recenti sono composte da una placca, che può variare di colore con annessi pulsanti di scarico, uno da 3 lt. e uno da 9 lt. Quindi con una attenzione al risparmio idrico e rispetto dell’ambiente. L’installazione di una di queste cassette WC non necessita di particolari opzioni, se non lo spessore del muro che deve essere di almeno 10 cm. Tuttavia, per muri sotto questa soglia ci sono comunque soluzioni che si possono adottare.

Ora, abbiamo capito che la cassetta incasso WC è sicuramente la scelta migliore da un punto di vista estetico, ma anche per il risparmio idrico, il punto dolente è la manutenzione non proprio facile. La ragione è ovvia, essendo sostanzialmente murata è difficile raggiungere i componenti delle parti interne, come le guarnizioni, valvole, galleggianti ecc… Essendo queste parti di materiale plastico sono facilmente oggetto di usura e deterioramento, quindi di norma hanno una durata sicuramente più limitata rispetto ai ricambi degli scarichi tradizionali.

Ecco, quindi, che la manutenzione della cassetta incasso WC è un punto cruciale, sì perché se non ben mantenuta invece di far risparmiare acqua potrebbe farne consumare di più. Da questo va da sé che è fondamentale mantenerla sempre in perfetta efficienza con controlli periodici.

I marchi disponibili sul mercato sono diversi, Geberit, Grohe, Catis, Valsir, Coes, Faismilani, Oliver, Pucci, ITS Todini, Kariba, Stir Blitz, questi solo i più noti. Il lato positivo è che se pur la nostra cassetta incasso WC è ormai fuori produzione, trovare i ricambi non è quasi mai un problema, nei migliori shop online si trova sempre il pezzo di ricambio.

Come fare manutenzione della cassetta incasso WC

f200In questo post vogliamo semplicemente ricordare che la manutenzione della cassetta incasso WC può creare problemi, ed è bene sapere cosa fare in questi casi. Tra le cause principali di malfunzionamento della cassetta incasso WC, è sicuramente dovuto alla formazione di calcare che crea problemi alla valvola di scarico, al galleggiante o alla sede stessa della cassetta. Ovviamente tutto questo può essere limitato o del tutto evitato, per farlo e mettersi al riparo da problemi occorre fare un lavaggio delle varie parti con prodotti specifici. Uno di questi prodotti professionali è l’F200, prodotto dalla Faren. Si tratta di un concentrato e risolve il problema del calcare evitando di lasciare residui dopo ogni singolo trattamento. Non aggredisce e non compromette le parti e componenti in plastica e gomma, quindi perfetto per lo scopo.

Questo trattamento è possibile farlo in due modalità, una Base e una Finitura. Per la Base versare 500ml di prodotto, quindi mezza confezione nella cassetta piena d’acqua. Poi lasciare agire il prodotto per circa 5-10 minuti, chiudere l’acqua di entrata (della cassetta) e poi scaricare. Il trattamento Finitura va fatto sempre con acqua in entrata chiusa e quindi versare altri 500ml di prodotto, quindi la metà restante. A questo punto si lascia agire per 2-3 minuti il prodotto e poi riaprire l’acqua, attendere che la cassetta si riempie di nuovo e poi scaricare tutto. Con questo sistema di manutenzioni rimuoviamo tutto il calcare nel frattempo formatosi nella cassetta incasso WC. Con il risultato che allungheremo la vita delle parti della cassetta evitandoci anche problemi e spreco d’acqua! Se vuoi il prodotto clicca Qui, per il tutorial guarda il Video

 

Copriwater rivestiti in resina poliestere top quality

Copriwater rivestiti in resina poliestere top quality

Copriwater rivestiti in resina poliestere top quality

Dovendo sostituire il proprio copriwater, la scelta di Copriwater rivestiti in resina poliestere è quella che si prospetta come la migliore. Si tratta di prodotti di alta qualità che garantiscono durata e comfort superiori rispetto ad ogni altro materiale.

La sostituzione di un copriwater è una questione delicata e molte variabili vanno messe sul piatto della bilancia prima di decidere.

Una scelta adeguata contribuirà a rinnovare il bagno in maniera importante e con poca spesa. Sostituire il vecchio copriwater ingiallito o danneggiato con un nuovo copriwater, infatti, contribuirà a rendere pulito e nuovo il bagno con pochissimo sforzo!

La scelta del materiale. Una questione di budget, durata e di igiene

Quando occorre rinnovare il copriwater, è necessario in primo luogo fare attenzione a marca e modello dei sanitari, in modo da poter scegliere accessori adeguati e che ben si adattino.

In secondo luogo, bisognerà decidere per quale materiale optare. In commercio sonno disponibili sostanzialmente tre tipi di copriwater:

  • Copriwater in legno massello
  • Copriwater rivestiti in resina poliestere
  • Copriwater in materiale plastico termoindurente

Ciascuna delle tre tipologie presenta vantaggi indiscussi:

  • I copriwater in legno massello hanno una grande resa estetica ed un prezzo generalmente più alto degli altri due modelli.
  • I Copriwater rivestiti in resina poliestere hanno un’anima in legno truciolare ricoperta da uno strato di resina poliestere spesso 2mm. Lo strato di rivestimento ha la funzione di rendere estremamente solido il prodotto. Oltre a ciò, gli conferisce una eccellente resa estetica ed igienica. La resina, chiudendo tutti i pori del legno, rende infatti il copriwater facilissimo da pulire ed impedisce che vi si annidino germi e batteri.
  • I Copriwater in plastica termoindurente sono quelli con il prezzo inferiore ed una resa estetica meno elevata. Il loro grande vantaggio è dato dal rapporto tra costo e qualità che è sempre buono.

Se si prendono in considerazione le tre suddette categorie, appare evidente come tra tutte, quella rivestita in resina appaia come la soluzione ideale. Coniuga infatti il calore e la solidità del legno con l’igiene e la resistenza conferita dalla resina. Il tutto per una resa estetica eccellente ad un prezzo decisamente accettabile. La soluzione ideale per rinnovare con stile e funzionalità il proprio bagno perché duri nel tempo.

La Resina per tanti modelli. Mille declinazioni per un materiale innovativo.

Dovendo sostituire il proprio copriwater ed avendo deciso di orientarsi sui modelli di Copriwater rivestiti in resina poliestere, resta solo l’imbarazzo della scelta.

Il nostro store online ha un’ampia sezione dedicata a questo tipo di prodotto! Ogni modello, per ogni casa produttrice, presenta la variante in legno rivestito di resina poliestere o Top Quality.

La scelta da fare dipenderà dalla marca e dal modello del water. In poche parole, conoscendo entrambi sarà molto semplice trovare il copriwater giusto sul nostro sito.

In caso contrario sarà necessaria un po’ di attenzione preliminare. Bisognerà prendere qualche misura:

  • Larghezza
  • Lunghezza
  • Interasse tra i fori delle cerniere

Con questi dati alla mano si potrà utilizzare lo strumento filtro per affinare ulteriormente la ricerca. Aggiungendo l’interasse, ad esempio o la forma della tazza.

Altro elemento distintivo, utile per identificare il copriwater giusto, è il colore, ma anche il tipo di cerniera.

Avendo tutte queste informazioni sarà molto semplice individuare il copriwater giusto tra quelli in legno rivestito di resina presenti sul nostro sito.

In caso poi si nutrissero ancora dei dubbi, è sempre possibile contattarci. Basterà inviarci un messaggio WhatsApp al numero 3920696787 inviandoci le foto del water. Una foto dall’alto ed una di lato, e le sue misure, basteranno per identificarlo. In questo modo potremo indirizzarvi con certezza verso l’acquisto del copriwater giusto!

Copriwater con punta accentuata per stili e gusti differenti

Copriwater con punta accentuata per stili e gusti differenti

Copriwater con punta accentuata

I copriwater con punta accentuata sono una vera singolarità! Tra le varie tipologie di sanitari presenti in commercio, quelli allungati e con punta accentuata sono i più particolati e spesso richiedono accessori originali. Non è sempre facile, infatti, trovare accessori compatibili adatti a questi sanitari dal design estremo e dalle linee allungate.

Diverse case produttrici si sono sbizzarrite nella realizzazione di sanitari dalle forme atipiche che hanno avuto un grande successo. Il loro appeal, dato dalla particolarità delle linee, ne ha fatto dei veri e propri successi commerciali.

Il design estremo e l’eleganza delle linee rendono questa tipologia di sanitari un successo. La loro diffusione, inoltre, rende necessaria la messa in commercio di tutti gli accessori e pezzi di ricambio che nel tempo possono essere acquistati. Copriwater con punta accentuata, e cerniere per questo genere di copriwater sono prodotti ed immessi sul mercato dalle stesse case produttrici.

Dolomite e Ideal Standard. Due grandi marchi alle prese con un design innovativo

Diverse case ceramiche si sono sbizzarrite attribuendo forme allungate ai loro prodotti. Tra queste, per qualità dei prodotti ed eleganza del design, spiccano la Dolomite e la Ideal Standard.

La prima, classica e innovativa al tempo stesso, ha immesso sul mercato ben due linee di sanitari dalla caratteristica forma allungata:

  • Serie Sweet Life: Sanitari monoblocco dalla forma ovale allungata. Un design moderno senza essere ardito coniuga eleganza e novità per un prodotto sempre al passo con i tempi. Per la serie Sweet Life sono disponibili in commercio copriwater con punta accentuata sia in legno rivestito in resina che in materiale plastico termoindurente.
  • Serie Dalia: Sanitari dalla forma classica rinnovata. Il profilo allungato in avanti dona un tocco di modernità ad una linea che si ispira ai grandi classici rinnovandoli. Anche per la serie Dalia i copriwater disponibili sono in plastica termoindurente o in legno rivestito in resina.

Ideal Standard, dal canto suo, ha rotto ogni schema mettendo in commercio un prodotto fortemente innovativo e dal design estremo. La serie XL Ideal Standard rappresenta il momento di più alta innovazione. La linea allungata all’estremo rende il prodotto un vero colpo d’occhio ed un oggetto di design del tutto particolare. I suoi accessori, originali o come originali, sono disponibili nel nostro store.

Non solo Dolomite e Ideal Standard. Linee allungate e accessori dedicati

Ma non solo Dolomite e Ideal Standard cavalcano la moda dei sanitari allungati! Diversi marchi ceramici hanno prodotto articoli dalle eleganti punte accentuate. Molti sono i modelli presenti sul mercato, tra cui i seguenti sono solo alcuni:

  • Polis Catalano
  • Acqua Catalano
  • Form 500 Vitra
  • Synua Axa
  • Join Pozzi Ginori
  • Zeus Azzurra

Dalle linee più o meno accentuate, tutti i modelli elencati sono accomunati dalla caratteristica di avere la punta allungata ed una forma più o meno rastremata. Un design nuovo e particolare che trasforma il bagno da ambiente di servizio in un vero e proprio piacere per gli occhi.

Dal modello più tradizionale, il Join Pozzi Ginori, al più estremo, il Synua Axa, sono tutti modelli dalla linea nuova e particolare. E per ognuno di essi nel nostro store è possibile trovare i pezzi di ricambio.

Copriwater con punta accentuata, siano essi in legno rivestito di resina che in materiale plastico termoindurente, originali o come originali, sono disponibili all’acquisto online. Il processo di acquisto dei pezzi di ricambio è semplice, basta avere ben chiaro marca e modello dei sanitari. E se non si ricordano, basterà inviare un messaggio WhatsApp al  3920696787 inviando la foto dei sanitari e noi sapremo aiutarvi!

Ordina adesso il tuo pezzo di ricambio, online e con poco sforzo. Riceverai tutto a casa tua in pochissimo tempo! Cosa aspetti?

Cerniere copriwater, gli accessori e componenti che cerchi

Cerniere copriwater, gli accessori e componenti che cerchi

Cerniere copriwater

Scegliere le cerniere copriwater non è una operazione banale. Un accessorio fondamentale per la messa in opera del nuovo copriwater e che è presente in commercio con molte caratteristiche differenti. Ciascuna caratteristica è funzionale ad una tipologia di sanitario e bisogna fare grande attenzione per non sbagliare!

Al momento dell’acquisto di un copriwater le cerniere sono generalmente incluse, ed è sempre bene verificarne le caratteristiche per vedere se si adattano al tipo di sanitario per il quale si sta facendo l’acquisto.

Avendo presente quale è il sistema di fissaggio richiesto dal water diventa più semplice capire quali sono le cerniere da acquistare. E più semplice e veloce diventa il processo di acquisto.

Diverse tipologie per diverse esigenze. Cerniere di ogni tipo.

Nel nostro store online troverai diverse cerniere copriwater disponibili per ogni tipo di aggancio e di materiale. Regolabili, fisse, inclinate o dritte, le cerniere sono pronte per essere messe in opera, basta abbinarle al giusto copriwater.

Possiamo fare una prima distinzione in base al materiale del copriwater:

  • Cerniere per copriwater in poliestere o MDF che vengono fissate sul sedile grazie a delle viti sono generalmente composte da due bracci, uno per la tavoletta ed uno per il coperchio.
  • Le cerniere per copriwater in termoindurente che vengono fissate lateralmente nell'apposita sede predisposta del copriwater.

Ma non solo, le cerniere hanno diversi metodi di fissaggio e si dividono in:

  • Con fissaggio dal basso che si utilizzano sui water classici
  • Oppure con fissaggio dall'alto che si usano per wc sospesi o filo per i quali non è possibile accedere da sotto.

In base alla capacità di adattarsi o meno a differenti interassi le cerniere si dividono tra:

  • Cerniere copriwater fisse, che si possono montare solo su copriwater originali o come originali. In queste cerniere l’interasse non è regolabile e vanno prese solo dopo averne controllato con attenzione l’ampiezza
  • Cerniere regolabili, Sono le cerniere nelle quali l’interasse è regolabile e si possono adattare a differenti modelli di copriwater. La regolazione può avvenire grazie alle basette che possono ruotare liberamente. In questo modo si può regolare sia l’interasse che la lunghezza del sedile. In alcuni casi si può ottenere lo stesso risultati muovendo il perno.

In base alla metodologia di chiusura, poi, le cerniere si distinguono tra:

  • A chiusura tradizionale, quelle classiche, la cui chiusura occorre accompagnare con le mani per evitare di far sbattere il coperchio.
  • Soft close, grazie alle quali la chiusura è rallentata da un meccanismo frenante che ne impedisce la chiusura veloce e rumorosa. Un meccanismo che preserva l’integrità del sedile e ne prolunga la durata nel tempo.

Cosa bisogna considerare nella scelta delle cerniere. Istruzioni per l’uso

Quando si devono acquistare le cerniere copriwater è necessario prendere in considerazione diversi fattori.

Per prima cosa si valuterà se il copriwater che si sta montando è originale o come originale. In questo caso si potrà optare per delle cerniere fisse. Altrimenti si dovrà optare per delle cerniere regolabili.

La scelta della tipologia dipende, come detto, anche dal materiale, e dalla necessità o meno di soluzioni particolari.

La scelta delle cerniere soft close, ad esempio, è una scelta economicamente più gravosa me che ha un ottimo ritorno in termini di durata del copriwater.

In sostanza prima di acquistare le cerniere occorre aver raccolto tutte le informazioni necessarie. Bisogna avere ben chiare in mente tutte le caratteristiche sia del water che del copriwater che si vuole acquistare. In questo modo si potrà essere certi di acquistare un prodotto funzionale ed adeguato.

Allora cosa aspetti, ora che hai chiaro cosa serve, visita il nostro sito ed acquista le cerniere adatte al tuo wc. Arriveranno a casa tua in pochissimo tempo!

Copriwater con forme particolari

Copriwater con forme particolari

Copriwater con forme particolari

Quando si devono sostituire copriwater con forme particolari non sempre è semplice trovare il pezzo giusto! Quando si ha a che fare con un water dalla forma non standard, né ovale né rettangolare, bisogna prestare grande attenzione in fase di acquisto. Basta una curva di troppo e il copriwater scelto non sarà adatto.

Per questo motivo è necessario fare grande attenzione a marca e modello e scegliere tra i copriwater con forme particolari, quello specifico in modo da non sbagliare. Non è possibile andare a caso ma è necessario puntare su modelli di copriwater pensati espressamente per i sanitari in questione.

E se non si conosce la marca e il modello dei propri sanitari? In quel caso è fondamentale ricorrere ad un consiglio esperto per non rischiare di commettere errori in fase di acquisto.

Forme diverse per una diversa resa estetica, Quando i sanitari non sono standard

Quando si sceglie di arredare il bagno con sanitari che non siano standard, si ha una forte motivazione estetica. Un sanitario dalla forma particolare ha un impatto visivo molto forte dal momento che si discosta nettamente da quella che è “la norma”.

Un water che non sia ovale o rettangolare, ma che abbia delle curve particolari, così come un profilo troppo squadrato, cattura l’attenzione per la sua particolarità e molto racconta del senso estetico del suo proprietario.

Dover sostituire il copriwater di un water non standard comporta la ricerca del pezzo di ricambio esatto di marca o, se compatibile, realizzato espressamente per quel modello. Questo potrebbe comportare una maggiore difficoltà nel reperimento dei pezzi di ricambio, soprattutto se il modello è vecchio ed è andato fuori produzione.

In commercio si trovano molti esemplari di water per i quali occorrono copriwater con forme particolari. Di alcuni di essi, i più diffusi, esistono per i copriwater sia la versione originale che quella compatibile.

Ad ogni water il suo copriwater. Modelli in commercio.

In commercio sono disponibili molti water con i rispettivi copriwater con forme particolari. Che siamo rettangolari o tondi, dalle cure morbide o a spigoli vivi, ogni modello di water ha i suoi accessori specifici ed i suoi pezzi di ricambio. È quindi possibile, con un po’ di attenzione, scegliere il modello giusto di copriwater per rinnovare i propri sanitari in maniera facile e veloce.

Tra i vari modelli che è possibile acquistare sul nostro sito alcuni spiccano per la loro particolarità:

  • Copriwater Dama Roca, con la sua forma rastremata in avanti.
  • Copriwater Millenovecentotrenta Duravit, quadrato con gli angoli tagliati, dallo squisito sapore retrò.
  • Copriwater Orchidee Vitruvit, con la sua tavoletta decorata e la forma bombata ai lati.
  • Copriwater Old Antea Gsi, largo e schiacciato ai lati.
  • Copriwater Contea Axa, dalla forma stretta e schiacciata ai lati.
  • Copriwater Decò Cesame, molto simile al modello Millenovecentotrenta Duravit con il suo aspetto retrò.
  • Copriwater Serie 81 Astra, grande e dalla forma allungata.
  • Copriwater Paestum Globo, tondo e poco allungato

Ciascuno di questi modelli ha una forma talmente particolare che non è possibile adattargli un copriwater generico a meno che non sia stato pensato espressamente per quei modelli.

Per questo motivo è davvero importante fare moltissima attenzione quando non si conosce la marca. La forma e le dimensioni, nonché l’attacco delle cerniere, sono elementi distintivi che servono a scegliere il modello adatto e a non sbagliare.

Attenzione, dunque, a marca modello forma e misure, e, in secondo luogo alla scelta dei materiali, queste sono le regole per l’acquisto di un copriwater non standard.

Se poi avete necessità di un consiglio esperto per essere indirizzati verso l’acquisto giusto, nessun problema! Basterà inviarci alcune foto del water preso da diverse angolazioni e noi sapremo indirizzarvi verso il copriwater adeguato!

Sanitari e copriwater con interasse fuori misura

Sanitari e copriwater con interasse fuori misura

Sanitari e copriwater con interasse fuori misura

I Sanitari e copriwater con interasse fuori misura possono essere un problema al momento di doverli sostituire! La sostituzione di un copriwater è un’operazione semplice e veloce, a patto che si acquisti il pezzo di ricambio adeguato.

In commercio la scelta è molto ampia e i copriwater di ricambio si trovano in moltissime varianti, sia originali che compatibili.

Parlando di materiali, poi, la scelta varia tra legno massello, legno rivestito in resina e plastica termoindurente. La resa estetica ed il costo delle tre opzioni varia, in alcuni casi anche molto. Tuttavia, se la scelta del materiale è una scelta determinata dal budget e dal gusto personale, ci sono altri parametri che è necessario prendere in considerazione.

Per orientarsi nell’acquisto è necessario conoscere quali sono questi parametri che dobbiamo tenere presenti prima di ordinare.

Impariamo a prendere le misure

Dovendo cambiare il copriwater bisogna avere presente il modello e la marca dei sanitari, in questo modo è tutto più semplice. In caso contrario, sarà necessario armarsi di metro e taccuino ed annotare qualche misura in modo da avere tutte le informazioni necessarie.

Ma quali sono le misure da prendere?

  • In primo luogo, bisogna verificare la forma del water: ovale, squadrata, ecc.… Ad ogni forma si adatta una linea ben definita di copriwater.
  • Bisogna poi fare attenzione alla tipologia di fissaggio del copriwater. Il sistema di aggancio potrebbe essere passante con accesso da sotto e in questo caso il sistema sarà composto da vite passante e bullone o galletto. Oppure potrebbe essere dall’altro con viti ad espansione che si mettono da sopra. Si tratta di informazioni importanti per scegliere in maniera consapevole!
  • Fatto questo è necessario prendere la misura della sua ampiezza lunghezza e larghezza. Sanitari dalla medesima forma possono avere differenti misure!
  • La terza, ma forse più importante misura da prendere è quella dell’interasse tra i fori di alloggiamento delle cerniere della tavoletta. I Sanitari e copriwater con interasse standard hanno una distanza tra i fori di 15-16 cm. Esistono però in commercio dei sanitari e copriwater con interasse differente, più grande o più piccolo. In questo caso è importante mettere grande attenzione nella misurazione dell’interasse in modo da non sbagliare in fase di acquisto.

Interasse largo o stretto. Quando le misure sono importanti

I sanitari e copriwater con interasse non standard si dividono in due categorie che si trovano in commercio:

  • Sanitari con interasse largo, con una distanza tra i fori di alloggiamento del copriwater pari o superiore a 20 cm. Copriwater adatti a questa categoria sono ad esempio:
    • Copriwater Esedra Catalano legno rivestito in resina poliestere bianco come originale
    • Copriwater Starck 3 Duravit termoindurente bianco originale
    • Copriwater Alba Vitruvit legno rivestito in resina poliestere bianco
    • Copriwater Maiora Hatria legno rivestito in resina poliestere bianco
  • Sanitari con interasse stretto, che non supera i 10 cm. Adatti a questa categoria di sanitari sono, ad esempio, i seguenti copriwater:
    • Copriwater Diagonal Ideal Standard legno rivestito in resina poliestere bianco come originale
    • Copriwater You & Me Hatria legno rivestito in resina poliestere bianco

Si tratta di copriwater che si adattano a sanitari non necessariamente fuori misura. La differenza non sta nelle misure esterne dei sanitari ma nella sola distanza tra i fori di alloggiamento delle cerniere! In entrambi i casi è necessario fare attenzione alle misure per scegliere un prodotto adeguato.

Una volta compreso quali sono i parametri da valutare, la scelta di acquisto sarà facilitata dal momento che si scremerà l’offerta eliminando tutti quei prodotti che non sono adeguati per i sanitari in questione. In questo modo sostituire il copriwater diventerà un gioco da ragazzi! Per info contattaci.

error: